Daniela Sabatini

  • Daniela nasce a Udine il 9 agosto 1968, si trasferisce quasi subito con la famiglia a Varese, dove inizia a praticare il nuoto, arrivando rapidamente all’agonismo.
  • Sei volte campionessa italiana giovanile sui 50 e i 100 metri stile libero
  • Nel 1986 firma il record italiano juniores nella vasca coperta del Foro Italico.
  • Si laurea in Scienze Motorie e dal 1989 diventa allenatrice di nuoto, professione che proseguirà fino al 2006, raggiungendo il brevetto di Allenatore di secondo livello e quello di Coordinatore di Scuola Nuoto.
  • Sempre nel 2006, dopo una sosta ventennale, quasi per caso riprende l’attività agonistica nelle categorie Master, scoprendo, da velocista qual era sempre stata, anche le lunghe distanze e il mondo del nuoto in acque libere.
  • Dal 2009 decide di impegnarsi nuovamente nelle gare cercando anche la prestazione ed arriva un titolo regionale lombardo Master 40.
  • Diventa la prima donna a completare la traversata in verticale del Lago d’Orta da Omegna a Gozzano.
  • Nel 2010 a Ostia è medaglia d’argento ai Campionati Italiani Master 40 sia sui 400 che sugli 800 stile libero.
  • Nel 2012 a Bari diventa Campionessa Italiana Master 40 sui 200 stile libero, tornando a vincere un titolo nazionale 26 anni dopo l’ultimo della sua carriera giovanile.
  • Sarà anche argento nei 100 e bronzo nei 50.
  • Nel 2013, passata nella categoria Master 45, è protagonista di un’annata straordinaria: tra il 2 e il 4 a luglio a Trieste in occasione dei Campionati Italiani Master si aggiudica tre medaglie d’oro migliorando anche i suoi record sui 400 e 800 metri in vasca lunga che già aveva stabilito in primavera, prendendosi anche il primato sui 200 stile libero.
  • Pochi giorni dopo domina la 6° Traversata di Pineto sul Mar Adriatico, concludendo prima assoluta, battendo anche tutti i nuotatori maschi.
  • La sua stagione tra i confini nazionali si concluderà con altri due titoli italiani master 45 nei 2500 e nei 5000 metri in acque libere.
  • La prima settimana di settembre a Eindhoven nei Paesi Bassi conquista quattro titoli europei master 45, nei 200, 400 e 800 stile libero e nei 3000 metri in acque libere. Nei 200 e nei 400 ritocca ulteriormente i suoi primati italiani di categoria.
  • Nel 2015 vince ancora il titolo italiano Master 45 sui 400 stile libero e quello di fondo.
  • Sarà anche Campionessa Italiana nel Circuito di Fondo in Acque Libere e vincerà la traversata Capri-Napoli nella prova riservata alle staffette.
  • Nel 2016, pur al quarto anno nella categoria, migliora ancora il suo primato nazionale nei 400 stile libero, conquista il titolo italiano nei 400 e negli 800 e in Croazia ottiene il quinto titolo europeo vincendo la 5 chilometri: concluderà l’anno imbattuta nelle gare in acque libere.
  • Negli ultimi 5 anni Daniela è diventata un riferimento preciso per ogni nuotatore delle acque libere.
Carrello
Torna in alto