Laura Letrari

  • Laura nasce a Bressanone l’8 marzo 1989, seconda di quattro fratelli (Samuel, Arianna, Anna Anthea).
  • Inizia a nuotare a due anni dimostrando una forte predisposizione per l’acqua.
  • Laura ha iniziato la sua carriera nella sezione nuoto della SSV Brixen, la società sportiva di casa sua allenata inizialmente da Daniela Janesi e successivamente da Paul Dalsass.
  • La sua crescita è costante e conquista titoli provinciali e regionali che la portano alle prime manifestazioni a livello nazionale.
  • Nel 2004 inizia a conquistare i primi podi nazionali di categoria (due argenti nei 50 e nei 100 mt stile libero a Imperia 2004);
  • nel 2005 ai due argenti dei 50 mt dorso e 50 mt stile si aggiunge un oro (100 mt stile) e viene convocata con la squadra nazionale al XVIII meeting internazionale giovanile di nuoto “Coppa Carnevale”.
  • Lo stesso anno entra a far parte del progetto “Pechino 2008” con il quale la Federnuoto vara un programma di supporto alla crescita degli atleti di valore in vista delle olimpiadi.
  • A 16 anni viene tesserata con la società “Roma 1953”. Viene convocata per i Campionati europei giovanili di Budapest 2005.
  • Nel 2006 Ai campionati nazionali di Imperia conquista tre ori (50 e 100 mt dorso, 50 mt stile) e due argenti (200 misti e 4×100 stile).
  • Viene quindi convocata in nazionale per le Gymnasiadi e per la coppa Latina dove vince i 50 mt dorso stabilendo anche il record della manifestazione.
  • Nel 2007 sempre ai Campionati Italiani Giovanili conquista 6 medaglie: due ori (50 dorso e 200 misti) e 4 argenti (100 dorso – 50, 100 e 200 stile).
  • Nel 2007/2008 si trasferisce a Bologna dove entra a far parte del Nuoto Club Azzurra 91 in regime di doppio tesseramento civile/militare;
  • Partecipa ai campionati mondiali Militari di Hyderabad in India dove conquista due bronzi e un argento.
  • Nel novembre 2008 conquista 4 argenti ai campionati invernali e stacca il pass per i Campionati europei di Fiume dove centra due finali (50 dorso e 100 misti) e con la staffetta conquista un bronzo.
  • Nel settembre 2008 torna in Alto Adige per allenarsi con la Bolzano Nuoto sotto la guida di Dario Taraboi e del preparatore atletico Hans Valersi.
  • Al trofeo Ispra nuoto, il 15 marzo 2009 stabilisce il nuovo record italiano sui 100 stile libero con 53″83 cancellando quello di Federica Pellegrini.
  • Lo stesso giorno arriva il secondo record italiano, questa volta sui 50 delfino (26″01).
  • Viene quindi convocata per i Giochi del Mediterraneo (oro con la staffetta stile libero) e per i Mondiali di Roma 2009.
  • Ai campionati italiani invernali del 2009 vince i 100 misti (59″82), i 50 stile libero (24″74), conquista un argento nei 50 dorso e 100 stile libero. Nei 50 farfalla ottiene un nuovo record italiano in 25″84, cancellando quello che già le apparteneva.
  • Nel novembre 2009 arriva la convocazione per gli Europei indoor di Istanbul dove centra una finale nei 50 dorso.
  • Nel 2010 vince due ori (100 misti e 50 dorso) e un bronzo (50 stile) ai campionati italiani estivi in vasca corta.
  • Arriva a novembre la convocazione per i campionati europei di Eindhoven dove vince un bronzo con la staffetta 4×100 mista con Lisa Fissneider, Elena Gemo e Federica Pellegrini, entra poi in finale nei 50 dorso e arriva con il quarto tempo, a qualificarsi per i Mondiali di Dubai. A Dubai è 12ª nei 50 m dorso e conquista le semifinali. arriva 19ª nei 100 misti e 25ª nei 100 dorso.
  • Da settembre 2007 fa parte del Gruppo Sportivo dell’Esercito Italiano con il grado di caporale maggiore VFP4, è con la squadra dell’Esercito che ha preso parte ai campionati Mondiali Militari di Montréal dove ha conquistato 6 ori e stabilito un nuovo record mondiale militare sui 50 farfalla. Due i bronzi invece conquistati con le staffette ai Campionati mondiali militari di Warendorf del 2010.
  • Nel 2011 ha partecipato ai Giochi mondiali militari di Rio de Janeiro.
  • Il 28 luglio 2012 raggiunge la 12ª posizione in batteria ai Giochi Olimpici di Londra nella staffetta 4×100 stile libero assieme a Federica Pellegrini, Erika Ferraioli e Alice Mizzau, con il tempo di 3’39″74, nuovo record italiano.
  • Dopo una serie infinita di grandi risultati, di podi nazionali, di medaglie, oggi Laura ha iniziato la sua carriera di allenatrice. L’odore del cloro non finisce mai
Carrello
Torna in alto