Swim Around Capraia – Sabrina Peron

26/04/2024 un’impresa incredibile della nostra testimonial Sabrina Peron! Ecco qui il suo racconto!!

Dopo l’esperienza in staffetta della Corsica-Capraia, ho deciso di tornare nella selvaggia e meravigliosa perla dell’arcipelago toscano per completarne il periplo, di circa 20 km, a nuoto.
Non sono la prima a intraprendere questa impresa, ma nessuno prima di me ha deciso di tentarla nella versione unassisted (cioè senza muta, senza possibilità di contatto con lo staff di assistenza, e con l’obbligo di tornare a terraferma con i propri piedi) e con una temperatura acquatica invernale. Proprio per avere una temperatura di circa 14°C, la partenza originaria era prevista per il mese di dicembre, ma siamo stati costretti ad annullarla per motivi di salute.

Siamo riusciti a fissarla di nuovo per il 25 aprile, ma anche questa volta le previsioni meteo sembravano non essere dalla nostra parte. Una sorta di miracolo di Zeus ha consentito che riuscissimo ad ottenere il go per il 26.

Una corsa in traghetto e briefing lampo dopo, alle 8.11 del 26 aprile mi tuffo in acqua dalla spiaggia del Frate di Capraia, luogo preciso nel quale dovrà anche terminare il tracking GPS.

Una delle tante regole per far riconoscere la nuotata da WOWSA (World Open Water Swim Association – la stessa che ha monitorato e riconosciuto mie imprese precedenti, come la recente traversata dello stretto della Manica) è proprio quella dell’inizio e fine nello stesso punto.

Dopo quasi otto ore di non sempre facile nuoto e 23.1 km effettivi percorsi, in un’acqua blu pittoresca e tra cale vulcaniche popolate dalla fauna autoctona, ho completato l’impresa con soddisfazione. Ringrazio la squadra che è stata con me durante questo percorso: in acqua ci sono io, ma senza chi mi accompagna non potrei fare nulla.
Sabrina Peron

Ecco le foto della sua spettacolare impresa!

Carrello
Torna in alto